Pages Navigation Menu

La Migliore Fresatrice

 

Fresatrici – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni del 2017

 

Tipologia, prestazioni, comfort d’uso e prezzo. Sono questi gli elementi principali da considerare prima di acquistare una fresatrice. Ne parliamo nella nostra guida con la speranza che ti possa aiutare a individuare il modello giusto e a fare l’investimento migliore, evitando di gettare alle ortiche denaro prezioso. Tra le tante macchine presenti sul mercato ne abbiamo selezionate cinque, le più apprezzate dagli utenti quest’anno. Scopri quali sono nella nostra classifica in basso, magari troverai proprio quella che stai cercando. Qualora non avessi tempo di leggere tutte le recensioni, puoi dare un’occhiata alle prime due fresatrici che ti presentiamo qui brevemente. Bosch POF 1200 AE è un modello estremamente affidabile, adatto agli hobbisti più esigenti. Tecnologicamente avanzata, permette di lavorare superfici con ottimi risultati. Le regolazioni presenti consentono poi di adattare il lavoro a differenti tipologie di legno. Maneggevolezza e comfort d’uso sono altri due assi nella manica di questo prodotto. Makita RT0700CX2J è una valida alternativa, ideale per chi desidera in un solo prodotto, buona portabilità e una potenza adeguata a lavorazioni differenti. All’interno della confezione trovano posto una pratica e capiente valigetta per il trasporto e un adattatore per collegare l’aspiratore di polvere e trucioli. Chiude il tutto una serie di guide, da quella parallela a una per un preciso taglio in linea.

 

 

Prodotti raccomandati

 

 

 

Le migliori fresatrici del 2017

 

Se per lavoro o per diletto spesso vi capita di lavorare il legno, per eseguire intagli, scanalature o rifiniture di vario tipo, una fresatrice è uno strumento che non può mancare nella vostra officina. I modelli disponibili sono tantissimi e vanno dagli apparecchi per il fai da te a veri e propri strumenti professionali. Qui di seguito vi proponiamo una guida nella quale abbiamo analizzato tutti gli aspetti di cui tenere conto prima di operare una scelta.

 

A.1. Fresatrice

Verticale o orizzontale  

 

La prima discriminante nella scelta di una fresatrice è decidere se avete bisogno di un modello verticale, più adatto per un utilizzo anche a mano libera e quindi più indicato per lavori di precisione come la realizzazione di sculture, oppure quelle orizzontali da banco, più ingombranti e pesanti ma più adatte, ad esempio, per la lavorazione di cornici e porte.

L’utensile è alimentato con la corrente elettrica che dà vita al motore che aziona il movimento della fresa, che compie un’oscillazione sulla falsariga di quella di un trapano. In questo caso però non viene utilizzata la parte frontale ma la parte laterale della punta, così da intagliare, levigare ed erodere il legno invece che bucarlo.  

Le punte sono dunque estremamente importanti e dopo aver comprato la fresatrice dovrete mettere in conto anche l’acquisto di quelle che meglio si adattano al tipo di lavoro che avete in mente. Esistono infatti tantissimi tipi di punte, così da soddisfare le più disparate esigenze di lavorazione.

Volendo riassumere, le più diffuse e utilizzate sono quelle cilindriche (che a loro volta si dividono in frese da spianatura e da taglio), quelle sferiche, spesso utilizzate per lavori di finitura, e quelle troncoconiche, disponibili in tantissime versioni diverse. Chiudono il cerchio le frese di forme particolari che solitamente vengono utilizzate per lavorazioni specifiche e che possono essere coniche, a punta, ellittiche e così via.  

 

 

La nostra raccomandazione

 

Bosch POF 1200 AE

 

1.Bosch POF 1200 AEBosch è da anni un marchio riconosciuto e affidabile per quanto riguarda gli strumenti per il fai da te ed è una delle migliori marche di fresatrici disponibili sul mercato. Questa affermazione è avvalorata dal modello che occupa il primo posto nella nostra classifica e che si caratterizza per una grande versatilità di utilizzo.

La fresatrice verticale di Bosch consente di effettuare lavori di precisione per creare scanalature, bordi e profili e può essere utilizzata con diverse qualità di legno. Le sue dimensioni sono importanti, perciò tenetene conto, ma grazie all’impugnatura ergonomica e alla disposizione intelligente dei tasti, assicura un elevato comfort d’utilizzo, anche per periodi di tempo prolungati. L’assenza di fastidiose vibrazioni è un ulteriore valore aggiunto che, abbinato al prezzo davvero aggressivo, la rende a nostro giudizio la migliore fresatrice del 2017.

Compatibile con frese da 6 a 8 millimetri di diametro, ha la predisposizione per l’aspiratore, lo schermo di protezione in plexiglass ed è un’ottima soluzione per chi desidera un prodotto semi-professionale che funzioni bene e che non costi molto.

La fresatrice verticale sfrutta 1.200 watt di potenza per lavorazioni in linea e con una leva di profondità, comoda per variare altezza nel corso delle operazioni. Analizziamo nel dettaglio le note che emergono con più forza.

 

Pro

Sicurezza: Grazie al blocco dell’alberino, l’utente può sostituire senza rischi la fresa in caso di necessità, facendo leva anche su un grip funzionale e pratico presente sulle due maniglie laterali.

Performante: La potenza del motore raggiunge 1.200 watt, con un numero di giri massimo che arriva a 28.000 e che, in termini pratici, sta a significare una lavorazione continuata ed efficace.

Qualità materiali: In molti hanno constatato la solidità della macchina, dalle meccaniche funzionali, alla cura realizzativa sia delle frese sia degli attacchi a disposizione.

 

Contro

Aspiratore: La presenza di un attacco a cui collegare un dispositivo per la pulizia, risulta poco pratico e soddisfacente alla prova del nove, lasciando la zona sporca e con diversi trucioli sparsi.

Acquistare su Amazon.it - Prezzo: (€98.9)

 

 

La velocità più adatta

 

Un altro aspetto di cui tenere conto nella scelta di una fresatrice è che offra la possibilità di selezionare velocità di rotazione differenti, a seconda del tipo di lavorazione che dovete effettuare: tagli e ritocchi su piccole parti in legno necessitano di velocità medio/alte, incisioni su elementi più grandi richiedono una maggiore lentezza della rotazione.

Un utensile che permetta di effettuare questa selezione sarà dunque più versatile e vi consentirà di passare tra lavorazioni anche molto differenti tra loro.

L’ergonomia dell’impugnatura è fondamentale perché utilizzare un prodotto di questo tipo obbliga comunque a un certo sforzo fisico perciò è indispensabile che, durante la lavorazione, assumiate una postura comoda e non vi affatichiate troppo.

 

La sicurezza prima di tutto

 

L’utilizzo di una fresatrice costringe a prestare grande attenzione a quello che si sta facendo per non correre il rischio di farsi male, perciò se sceglierete un utensile non troppo pesante e che può essere azionato senza sforzi eccessivi potrete concentrarvi totalmente sulle operazioni da eseguire.

Nonostante queste fresatrici siano equipaggiate con dispostivi di sicurezza, la cautela non è mai troppa, perciò vi consigliamo di indossare occhiali protettivi così da evitare che i materiali di scarto possano finirvi negli occhi.

Scegliendo poi un modello dotato di aspiratore o comunque almeno predisposto per poterlo agganciare (magari in un secondo momento se non volete spendere subito troppo), avrete la sicurezza di lavorare in un ambiente pulito. L’aspiratore, infatti, si occupa di raccogliere i trucioli e gli scarti della lavorazione in modo che non finiscano sul banco o sul pavimento.

 

Conclusioni
Naturalmente, a seconda della potenza e delle funzionalità, i prezzi variano, con differenze anche di centinaia di euro. Diventa quindi indispensabile disporre di una guida (come quella che vi proponiamo in questa pagina) per scegliere la migliore fresatrice economica. Abbiamo infatti messo a confronto i modelli più interessanti e vi segnaliamo quelli che sono i nostri consigli d’acquisto.

 

 

Makita RT07000CX2J

 

Makita ha realizzato una fresatrice compatta e dalla buona versatilità. Con 710 watt di potenza riesce a dare il meglio di sé, sfruttando un posizionamento pratico del cavo e una serie di accessori inclusi nella confezione. Tra questi trovano posto una guida parallela per procedere a una lavorazione in linea e un adattatore a cui collegare un aspiratore, per un piano di lavoro pulito e senza residui fastidiosi di lavorazione. Nel pack è compresa anche una comoda valigetta per il trasporto in cui riporre la fresatrice e le altre componenti.

La piastra base è realizzata con un materiale resistente e stabile, che si può cambiare secondo necessità, consentendo all’utente anche una fresatura con angolazioni di 30° e 45° gradi. Gli utenti che hanno avuto modo di provarla confermano la robustezza complessiva della macchina e una portabilità che lascia pochi insoddisfatti. Queste caratteristiche si configurano come indici ulteriori della cura riposta dal produttore e di un’attenzione all’utente che unisce un costo contenuto con un set che mantiene quanto promesso.

Makita è un marchio che conferma anno dopo anno una cura e un’attenzione di livello per professionisti e non. Vediamo insieme le qualità che emergono con più forza e i punti in cui ha convinto in misura minore.

 

Pro

Compatta: La fresatrice possiede misure ridotte e una buona portabilità, assicurata da una pratica valigetta. Si monta sulla base in poche e semplici mosse, consentendo all’utente di mettersi all’opera con il minimo sforzo e il massimo della resa.

Potente: I 710 watt del motore assicurano una fresatura in continuità, con buoni risultati che uniscono lavorazioni efficaci, sfruttando la versatilità della base di appoggio, inclinabile di 30° e 45°gradi.

Ricca dotazione: Il set arriva con diversi accessori a disposizione dell’utente: si va da un adattatore per aspiratore, utile per una pulizia del piano di lavoro, passando per una guida parallela e una per fresatura, così da lavorare in linea e con precisione il materiale scelto.

 

Contro

Assenza pulsante di sicurezza: Alcuni utenti hanno lamentato la mancanza di un dispositivo che metta al riparo l’utente da rischi derivanti da un sostituzione della base o della fresatrice a macchina spenta.

Acquistare su Amazon.it - Prezzo: (€198.89)

 

 

 

 

Einhell 4350470 TH-RO 1100 E

 

2.Einhell 4350470 TH-RO 1100 ETra i prodotti più venduti online spicca questa fresatrice verticale di Einhell che vanta una potenza di 1.100 Watt ed è in grado di assicurare una profondità di fresatura (regolabile su tre differenti posizioni) fino a 55 millimetri.

Dotata di protezione per i trucioli e i materiali di scarto che si creano durante la lavorazione, è equipaggiata con un gancio di sicurezza e con impugnature ergonomiche che assicurano un utilizzo facile e sicuro. Trasmette inoltre una buona sensazione di solidità e garantisce tutta la stabilità necessaria per effettuare lavori di precisione. Accetta frese da 6 a 8 millimetri di diametro.

Pensata per gli appassionati di fai da te, è venduta con offerte davvero interessanti ed economiche che però non vanno a discapito della qualità dei materiali e della sicurezza d’utilizzo. Se state pensando a quale fresatrice comprare e non volete spendere un capitale perché vi state avvicinando per la prima volta a questo tipo di prodotti, la Einhell, a nostro giudizio, saprà soddisfare le vostre esigenze.

Una buona profondità di fresatura, insieme al corpo macchina non ingombrante caratterizzano il prodotto Einhell. Di seguito alcune specifiche interessanti.

 

Pro

Precisione: Grazie alla scala millimetrica l’utente può regolare manualmente la profondità e la misura del taglio, assecondando le linee e il profilo del materiale.

Praticità: Sfruttando il blocco del mandrino si procede alla sostituzione delle frese in maniera intuitiva e senza mettere a rischio zone sensibili come le mani.

Buon rapporto qualità/prezzo: Da quanto constatato dagli utenti la resa e la solidità dell’oggetto fanno il paio con una potenza sufficiente e adatta a lavorazione hobbistiche, con un prezzo concorrenziale e accattivante.

 

Contro

Guida parallela: La presenza di uno strumento per procedere in linea risulta poco efficace per la precisione complessiva richiesta da certe operazioni.

Acquistare su Amazon.it - Prezzo: (€45.26)

 

 

 

TecTake 400990

 

3.TecTake 400990Sul terzo gradino del podio della nostra classifica delle migliori fresatrici del 2017 trova posto questo modello verticale che si fa apprezzare sia per dimensioni compatte e peso contenuto, che agevolano l’utilizzo anche per periodi di tempo lunghi, sia per la ricca dotazione che comprende, tra l’altro, dodici teste di fresatura e un adattatore di aspirazione.

Il motore da 1.200 Watt garantisce tutta la potenza necessaria, gira in modo stabile e assicura vibrazioni minime, tali da assicurare l’esecuzione di lavori di ogni tipo senza alcuna difficoltà. Merito anche delle maniglie ergonomiche, della superficie di scorrimento rivestita in plastica e della regolazione della profondità (fino a 54 millimetri).

La nostra recensione non può che concludersi con una valutazione del prezzo e del rapporto tra quanto è necessario spendere per l’acquisto e quanto si ottiene in cambio. Il modello di TecTake eccelle da questo punto di vista e si propone come uno strumento ideale per gli hobbisti che non hanno esigenze di un prodotto professionale e che per questo sono disposti a chiudere un occhio su qualche piccola imperfezione, soprattutto per quanto riguarda la precisione della guida parallela.

La ricca dotazione di frese spicca tra le specifiche del prodotto che insieme a una struttura compatta risulta vincente sul fronte della praticità. Di seguito punti a favore e note dolenti.

 

Pro

Generoso numero di frese: All’interno della confezione sono state inserite ben 12 frese differenti. Il numero è tale da consentire più lavorazioni, grazie anche alle numerose regolazioni a disposizione.

Compatta: La fresatrice fa dell’ingombro ridotto un punto d’onore; gli utenti che hanno esigenze di tipo hobbistico possono ottenere risultati in linea con le aspettative, senza dover creare una zona dedicata troppo estesa.

Pratica: Il cambio delle frese e la regolazione della profondità avvengono sfruttando il blocco del mandrino, attivabile con poche mosse e senza rischi per l’utente.

 

Contro

Resa complessiva delle frese: La ricca dotazione ha preferito puntare maggiormente sul numero che sulla qualità delle punte per lavorare i materiali; una scelta che ha fatto storcere il naso a molti.

Acquistare su Amazon.it - Prezzo: (€55.99)

 

 

 

Fartools MR 40P

 

5.Fartools MR 40PTra i modelli che abbiamo messo in comparazione nella nostra classifica, quello realizzato da Fartools si differenzia piuttosto nettamente. Si tratta infatti di una fresatrice da banco, dunque più ingombrante e costosa rispetto a quelle che occupano le prime quattro posizioni ma più adatta a certi tipi di lavorazioni, come ad esempio la realizzazione di cornici, porte, finestre ecc.

La fresatrice è composta da un unico blocco, comprensivo di meccanismo di sollevamento, è assemblata con cura e trasmette una buona sensazione di solidità (il peso è di circa 18 chili), sebbene sia la plastica il materiale più utilizzato per la sua costruzione.

La Fartools ha una potenza di 1.500 Watt e accetta frese con diametro da 6 a 12 millimetri (in confezione ne sono incluse diciotto da 8 mm) e che possono essere utilizzate per effettuare fresature con una profondità massima di 40 millimetri. Come accennato il prezzo è più elevato rispetto a quello degli altri modelli che abbiamo messo a confronto ma appare comunque adeguato per quanto la fresatrice è in grado di offrire agli hobbisti con la passione per la lavorazione del legno.

Una fresa che unisce anche un buon banco da lavoro, montabile senza troppa difficoltà per chi dispone dello spazio a sufficienza per queste lavorazioni. Nelle righe seguenti abbiamo evidenziato pregi e difetti emersi dall’analisi.

 

Pro

Potenza: Con i suoi 1.500 watt la fresatrice consente all’utente di lavorare anche legni duri, sfruttando anche le numerose regolazioni a disposizione grazie alla guide nella zona del banco.

Stabilità: La forma e la conformazione dell’oggetto riuniscono in un’unica zona fresatura e supporto, per operazioni da svolgere senza rischio di cedimenti.

Accessori: Grazie a due comodi porta utensili si possono sistemare punte e altri strumenti liberando il campo da ciò che non serve al momento.

 

Contro

Ingombro: La grandezza complessiva della fresatrice da banco potrebbe non rientrare nelle mire di chi dispone di poco spazio nella zona hobby o in uno spazio dedicato.

Acquistare su Amazon.it - Prezzo: (€271.81)

 

 

 

Timbertech OBFR01

 

4.Timbertech OBFR01Come scegliere una buona fresatrice senza svenarsi? Se è questa la domanda che vi state ponendo, mettendo a confronto i prezzi dei modelli più venduti sul mercato, una risposta è rappresentata dall’apparecchio di Timbertech.

Si tratta di una fresa verticale in grado di garantire precisione e qualità di taglio e per questo adatta per bordi, profili e scanalature. La velocità di controllo e la profondità (con 1/10 di precisione oppure per fresatura di serie) sono regolabili per soddisfare ogni tipo di esigenze mentre l’impugnatura gommata ed ergonomica permette di lavorare anche per periodi di tempo prolungati senza accusare una fatica eccessiva.

Come accennato all’inizio della recensione, la Timbertech si fa apprezzare per l’ottimo rapporto tra qualità e prezzo, ha un motore da 1.200 Watt e viene venduta con dodici teste di fresatura incluse nel prezzo. Peccato solo per l’assenza delle istruzioni in italiano e per qualche finitura migliorabile ma si tratta di due piccoli scotti da pagare e che non inficiano quanto di buono questa fresa è in grado di garantire agli appassionati di fai da te.

 

Clicca qui per vedere il prezzo di questo modello

 

 

 

Articoli utili: 

 

a.  Bricoportale – Come fresare

b. Buonoedeconomico.it – Fresatrice

c. Faidatemania – Come usare una fresa per lavorare in legno

 

 

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (8 votes, average: 4.75 out of 5)
Loading...